Tag Archives: Progetto Braccia Tese Torino

Torino, 21/10/2014: Progetto Braccia Tese insieme a Sociale e Basta lancia la raccolta alimentare

Torino: Progetto Braccia Tese insieme a Sociale e Basta lancia la raccolta alimentare

Torino, 21 ott. -“Lo diciamo da tempo, e non solo noi: Torino è la città più povera del Nord Italia. Dicono che il Piemonte è in ripresa, ma non lo vediamo in giro, tra la gente, nei quartieri difficili. Abbiamo quindi deciso di collaborare con l’Associazione ‘Sociale e Basta’ nell’organizzare una raccolta alimentare per le famiglie in difficoltà, quelle famiglie che non arrivano in alcuni casi a fare una spesa alimentare sufficiente per i bisogni primari”. Questo il commento del portavoce di ‘Progetto Braccia Tese Torino’ sull’iniziativa intrapresa dall’associazione, in collaborazione con ‘Sociale e Basta’.

“Raccoglieremo beni alimentari a lunga conservazione, come scatolame, latte UHT, zucchero, pasta, riso, olio. Abbiamo al momento a disposizione quattro punti ove gli alimenti verranno raccolti e stoccati: il circolo ‘Asso di Bastoni’ sito in via Cellini 22, presso la libreria ‘Uscocchia’ in via Mombasiglio 22, in via San Marino 55  presso l’ufficio di consulenza ‘Elfaa’ ed in strada Genova 32/b a Moncalieri presso il Glamour & Style” – continua il portavoce – “sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito www.progettobracciatese.org a breve pubblicheremo anche la locandina con tutti i riferimenti per poter aderire. Assicuriamo fin da adesso che tutto verrà distribuito e consegnato direttamente alle famiglie italiane in difficoltà, appositamente scelti in base alle situazioni di maggior povertà. E’ un gesto piccolo se vogliamo, ma di reale e concreto aiuto a chi rimane indietro, perché non vogliamo che qualcuno resti indietro. Questa per noi è politica, non gli annunci in tv di un premier piazzista che elemosina gli spiccioli per prendere consenso”.

 

Progetto Braccia Tese – Torino

www.progettobracciatese.org

bracciatesetorino@gmail.com

Cell. 3347314146

raccolta alimentare PBT versione 3

Torino, 21/12/2013: Progetto Braccia Tese Torino avvia una nuova raccolta giochi natalizia

 

” Nonostante la nostra attività di raccolta sia diventata cosi conosciuta da ricevere continue richieste di consegna, abbiamo deciso di mantenere in auge la tradizionale raccolta natalizia di giochi nuovi ed usati.”- !” afferma Gaetano Saraniti, presidente di Progetto Braccia Tese Torino – “La sempre più difficile situazione economica e sociale tende ad incrementare il disagio per i bambini in difficoltà, ricoverati in un ospedale, ospitati in una casa famiglia. “La nostra associazione è sempre vigile sulla situazione della cittadinanza ed è chiaro che in queste circostanze non possiamo permetterci di adagiarci sugli allori. Con questa ennesima raccolta” – chiosa Saraniti – “vogliamo invitare tutta la cittadinanza a stringersi intorno alle persone in difficoltà ed a collaborare, come ha sempre fatto, per regalare un sorriso ai bambini. Come ogni anno raccogliamo qualsiasi tipo di giocattoli nuovi o usati purché non siano Peluches” -che conclude -“. I giocattoli possono esser consegnati tutti i giorni dalle 21 in poi presso il circolo ‘Asso di Bastoni’ sito in via Cellini 22 a Torino oppure presso la libreria ‘Uscocchia’ sita in via Mombasiglio 22 sempre a Torino dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 20. Per qualsiasi informazione è possibile anche chiamare il nostro numero di telefono o contattarci alla nostra e-mail”.

 

Progetto Braccia Tese – Torino

http://www.progettobracciatese.org

bracciatesetorino@gmail.com

Cell. 3347314146

 

raccolta natale 2013 BLU rev 2 copy

Torino,01/08/2013:Progetto Braccia Tese consegna all’AVO giocattoli per i bambini ricoverati all’ospedale Regina Margherita.

“La raccolta di giocattoli avviata all’ inizio di luglio ha riscosso un notevole consenso. Sono state numerosissime le persone che ci hanno contattato per offrirci il proprio contributo” – ha dichiarato Gaetano Saraniti, presidente dell’associazione Progetto Braccia Tese – “ L’adesione sempre maggiore a questo tipo di iniziativa dimostra come fra la gente si stia sviluppando, complice la crisi economica, una maggiore sensibilità verso ogni tipo di problema sociale. Questa volta abbiamo deciso di consegnare i giocattoli nuovi finora raccolti all’associazione AVO che opera all’interno dell’ospedale Regina Margherita per alleviare le giornate di tutti quei bambini che avranno l’ospedale come unico luogo di villeggiatura estivo.”

“Siamo molto orgogliosi del successo fin ora ottenuto”- afferma Saraniti, che conclude – ” e continueremo con sempre maggior forza ed entusiasmo a promuovere questo tipo di iniziative per permettere a tutti quei bambini che sono costretti a crescere in situazioni difficili di ritrovare il sorriso.”

Progetto Braccia Tese – Torino

www.progettobracciatese.org

bracciatesetorino@gmail.com

Cell. 3347314146

Torino, 06/07/2013: CP in piazza al fianco di PBT per sostenere l’abolizione dell’Imu per le famiglie con un disabile

Torino: CasaPound in piazza al fianco di Progetto Braccia Tese per sostenere l’abolizione dell’Imu per le famiglie con un disabile a carico

Torino, 6 luglio – Una manifestazione davanti al comune per sostenere l’abolizione dell’Imu per le famiglie con un disabile a carico. A svolgerla, oggi pomeriggio, è stata CasaPound Italia, in appoggio all’associazione di volontariato Progetto Braccia Tese “impegnata in questa battaglia di civiltà”.

“L’associazione Progetto Braccia Tese, tramite il consigliere Silvio Magliano – spiega Matteo Rossino, responsabile provinciale di CasaPound Italia – ha chiesto al Comune di farsi carico del rimborso dell’Imu pagata dalle famiglie che hanno un disabile a carico. Sosteniamo con tutte le nostre forze questa battaglia e per questa ragione abbiamo deciso di sensibilizzare la cittadinanza con un sit-in in centro, a due passi dagli uffici degli amministratori locali”.

“Troviamo intollerabile – sottolinea Rossino – il darwinismo sociale che caratterizza l’Italia in questi ultimi anni: i più deboli sono abbandonati a loro stessi, umiliati. Le famiglie dei disabili vivono difficoltà enormi, che rischiano di divenire insormontabili. Nessuno deve essere lasciato indietro. Il riscatto sociale per Torino e per l’Italia deve e può partire dalla solidarietà e dalla costruzione di un avanzato ed efficiente stato sociale”.

“Da cittadini – conclude Rossino – pretendiamo una risposta da parte del sindaco Fassino, la proposta di Progetto Braccia Tese dovrà essere discussa dal consiglio comunale entro agosto. Confidiamo in un ampio e trasversale consenso dell’assemblea, dopodiché ci aspettiamo un intervento concreto da parte del sindaco”.

 

972219_605901406111046_1689564859_n

Torino, 05/07/2013: Progetto Braccia Tese Torino avvia una nuova raccolta di giocattoli

“Il periodo delle vacanze estive si avvicina, ma per i molti bambini ricoverati in ospedale o che vivono in una casa famiglia, quegli svaghi che potrebbero trovare nei luoghi di villeggiatura vengono purtroppo sostituiti dalla noia e talvolta anche da sofferenze fisiche e non. Abbiamo quindi deciso di effettuare una raccolta di giocattoli in collaborazione con la comunità torinese di CasaPound Italia per portare po’ di gioia a questi bambini” – afferma il portavoce di Progetto Braccia Tese – Torino- “Raccogliamo qualsiasi tipo di giocattoli nuovi ed usati purché in buono stato” -continua -”. I giocattoli possono esser consegnati tutti i giorni dalle 21 in poi presso il circolo “Asso di Bastoni” sito in via Cellini 22 a Torino oppure presso la libreria “Uscocchia” sita in via Mombasiglio 22 sempre a Torino in zona Santa Rita  dal mercoledì al sabato dalle 15 alle 20. Per qualsiasi informazione è possibile anche chiamare il nostro numero di telefono o contattarci alla nostra e-mail”.

“A volte basta davvero poco” – conclude – ” per regalare un sorriso ad un bambino”.

 

Progetto Braccia Tese – Torino

http://www.progettobracciatese.org

bracciatesetorino@gmail.com

Cell. 3347314146

locandina raccolta giochi luglio 2013