Monthly Archives: ottobre 2011

30 Ottobre 2011: Cuneo 29 Ottobre aggredito militante di CasaPound Italia

 

Racca: “Gli ‘sgherri’ di Panero e Valmaggia vanno in giro per la città spargendo odio mentre i loro referenti istituzionali li spalleggiano e li coprono: questa è la loro Democrazia”

Questa sera in pieno centro città un militante di CasaPound Italia ha subito un aggressione da parte di un gruppo composto da una decina di individui riconducibili all’area antifascista e della sinistra antagonista.
Il tutto è avvenuto di fronte ad una pizzeria di corso Nizza dove il militante si trovava per cenare e dove è stato riconosciuto dal gruppo antifascista che lo ha immediatamente aggredito e poi si è allontanato quando sono giunti dei passanti a poca distanza.
Oggi a Cuneo era in programma una manifestazione antifascista con cui si chiedeva la libertà per coloro i quali il 26 febbraio avevano assaltato l’inaugurazione della sede di CasaPound Cuneo in cui, è bene ricordarlo, un altro ragazzo era stato ferito alla testa con un sampietrino.
Al termine di tale presidio quindi i ragazzi che vi avevano partecipato si sono messi a girare per la città a fare nuovi atti di inaccettabile violenza.
“In città si è creato un clima di odio generato dagli antifascisti – dichiara Massimo Massimino, portavoce di Cpi Cuneo – che con i loro atti di violenza ed intolleranza dimostrano sempre di più il loro vero volto, quello visto in tanti anni, di braccio violento della democrazia a senso unico; inoltre – conclude – Ci aspettiamo una ferma condanna unanime da parte tutte le forze politiche per questi atti di violenza”.
Marco Racca coordinatore regionale dell’associazione di promozione sociale ha dichiarato commentando l’accaduto “Sappiamo tutti perchè accadono queste cose in città; c’è un’amministrazione intollerante che ha surriscaldato gli animi e che ha creato un alibi politico a questi atti di violenza.”
“Ricordo bene” ha aggiunto Racca “Panero di Rifondazione Comunista sostenere che a Cuneo con la nostra presenza sarebbero aumentati gli atti di intolleranza. Aveva ragione, peccato che gli unici intolleranti in città siano gli antifascisti. Lo dimostrarono il 26 Febbraio scorso quando tentarono di uccidere con un sampietrino un militante di CasaPound, lo continuano a dimostrare oggi quanto in dieci/otto aggrediscono un militante di CasaPound.”
“Gli ‘sgherri’ di Panero e Valmaggia vanno in giro per la città spargendo odio mentre i loro referenti istituzionali li spalleggiano e li coprono: questa è la loro Democrazia


19 Ottobre 2011: Cuneo i manifesti di CasaPound contro Valmaggia non hanno contenuto diffamatorio

I manifesti di CasaPound Italia, che attribuivano a Valmaggia la responsabilità morale degli scontri avvenuti il 26 Febbraio a Cuneo, non hanno un contenuto diffamatorio. Lo ha stabilito il G.U.P. del Tribunale di Cuneo emettendo sentenza di non luogo a procedere nei confronti di Marco Racca coordinatore regionale dell’associazione di promozione sociale.

“Valmaggia dopo aver aderito e sostenuto la manifestazione antifascista degenerata in guerriglia urbana ha pensato bene di querelarmi per diffamazione dopo che avevamo affisso dei manifesti in cui si attribuiva la responsabilità morale dell’accaduto al Sindaco” ha dichiarato Marco Racca.

“Dalla piazza di Valmaggia sono partiti gli aderenti ai centri sociali che hanno aggredito i militanti di CasaPound, ferendone uno, gravemente, alla testa”.
“Valmaggia avrebbe dovuto assumersi le sue responsabilità, che ancora oggi appaiono chiare e lampanti non solo agli aderenti di CasaPound, ma a tutti gli abitanti del quartiere che hanno subito la violenta aggressione”.

“La sentenza di oggi” ha concluso Racca “ribadisce quanto avevamo dichiarato già all’indomani degli scontri; ovvero che quel 26 Febbraio a Cuneo CasaPound e i suoi militanti hanno difeso la libertà di espressione: ieri non permettendo ad un gruppo di delinquenti di devastarci la nuova sede; oggi difendendo in Tribunale la libertà di esprimere le nostre critiche all’amministrazione comunale.”

28.10.2011 – CenArdita – solo 10 € – prima maglietta ZETAZEROALFA, Torino

Venerdì 28 Ottobre 2011 ecco la “scusa” giusta per passarlo con NOI

CENARDITA

Menù – 3 Bruschette tricolori (pomodoro, olive, formaggio) – Tagliatelle della Casa (panna e prosciutto) – Stinco di Maiale e patate al forno – Spumante

SOLO 10 EURO PRENOTARSI QUI : http://www.facebook.com/event.php?eid=282599798437611

05 Novembre 2011: CasaPound Italia Vco organizza Corso Base di Cultura e Lingua Russa

CasaPound Italia Vco Organizza un corso di Lingua e Cultura Russe della durata di 6 lezioni, ogni mercoledì a partire dal 9 novembre dalle 20 alle 22 presso “Mazzardita” in via Perassi 3 a Verbania, il costo dell’iscrizione è di 15 Euro.

 

16.10.2011 : la “Cambusa” Menu’ Gransignori solo 10€ all’Asso di Bastoni

Domenica 16 Ottobre 2011 dalle 21 secondo appuntamento col ritorno della CAMBUSA DEI BUCANIERI la trattoria low cost 100% italiana dell’ASSO

Stavolta Menù GranSignori: – Tomini apristomaco – Penne ricotta e spinaci – Saltimbocca alla romana – patate

sempresolo 10 eurini

prenotarsi qui : http://www.facebook.com/event.php?eid=123714554398383